giovane che tira di scherma

Come raggiungere un obiettivo? Impara dalla scherma!

La vita ti lascia fin da piccolo insegnamenti preziosi, più o meno importanti. Dal non rivolgere la parola agli sconosciuti al non mangiare la terra, dal coprirsi quando fa freddo al non stare sotto la pioggia senza un ombrello, soprattutto d’inverno.

Vi ricordate gli sport che avete praticato da piccoli? Io ne ho provati tanti: dalla nuoto alla scherma, dal tennis alla danza. Ma di tutti questi ce n’è uno in particolare che mi resterà sempre nel cuore, perché mi ha insegnato molto, mi ha fatto crescere e conoscere splendide persone.

Avete mai provato a tirare di scherma? Per chi già ha avuto questa possibilità saprà benissimo che un incontro di scherma è un gioco molto strategico, dove bisogna studiare le mosse dell’avversario e muoversi intercettando i suoi movimenti per cercare di colpirlo e guadagnare un punto.

Ho passato cinque anni della mia vita tra elementari e medie ad imparare l’arte della scherma, con allenamenti molti faticosi e gare in giro per l’Italia quasi ogni week-end.

E’ uno sport che ti dà emozioni uniche soprattutto quando vinci, quando sali sul podio e sai di essertelo guadagnato quel posto. Non era facile arrivare tra i primi, c’era sempre qualcuno più bravo di te che ti superava. Eppure una volta ce l’ho fatta, sono arrivata prima. Non vi dico l’emozione. In salotto conservo ancora tutte quelle decine di coppe conquistate con sudore e lacrime, ma tra tutte spicca la numero uno, grande e imponente, con la targhetta che cita testualmente “prima classificata”.

Bellissimo.

tirare un affondo di scherma

Riuscire a raggiungere un obiettivo con la strategia e la fatica necessari, credo sia uno dei più grandi insegnamenti che la vita mi ha dato: insisti, studia, lavora, insisti, sbaglia, provaci ancora, e ancora, dai il massimo in quello che fai, e vedrai che la coppa prima o poi sarà tua.

Per un freelance, un imprenditore, un blogger con un sogno nel cassetto, questo è uno di quegli episodi da prendere da esempio.

Ho raccolto allora quei quattro passaggi fondamentali da seguire quando si decide di intraprendere un percorso che prevede una meta finale, un traguardo o una vittoria:

1. Studia e lavora.

Senza tutte le settimane di allenamento pesante e faticoso prima della gara, non sarei mai riuscita ad essere preparata per vincere. L’impegno che ci si mette nello studiare e pianificare le mosse giuste da intraprendere, sono fondamentali per raggiungere qualsiasi obiettivo.

2. Datti l’energia necessaria.

Mi ricorderò sempre quanto le mie amiche all’epoca mi prendevano in giro perché ogni volta che c’era una gara mia mamma mi comprava stecche di formaggio grana. Si, non scherzo, altro che dolci, mi dava formaggio grana per darmi energia e carica prima di un incontro importante. Caspita se funzionava!

Anche nella vita ti serve l’energia giusta per andare avanti: se sei un blogger ti servono un po’ di approvazioni positive sul tuo lavoro, se sei un freelance hai bisogno dell’approvazione del cliente per il preventivo di lavoro che andrai a fare ecc… Un po’ di carica prima della fatica!

3. Sbaglia, sbaglia ancora, sbaglia di nuovo.

Io vi assicuro che non è facile arrivare primi subito, al primo incontro che fai. O sei super fortunato, oppure l’unica alternativa che hai è insistere senza mai mollare. Prima di prendere quella coppa non avete idea di quante gare ho affrontato, gare in cui arrivavo sul podio ma molto più spesso tra gli ultimi posti. Il segreto del “Mai mollare” vale in qualsiasi cosa.

4. Goditi il traguardo raggiunto.

Che bello che è stato prendere in mano la coppa, sentirsi le congratulazioni di tutti dal tuo istruttore ai tuoi genitori, riporla sul ripiano di casa ben in vista, assaporandone ancora oggi quelle sensazioni. Splendido. Quando finalmente raggiungi quell’obiettivo tanto sudato, la soddisfazione è enorme e ti ripaga di tutte le fatiche che hai sopportato.

Sono sicura che anche tu hai avuto esperienze come questa che ti hanno insegnato quanto importante sia non mollare mai e insistere se vuoi davvero raggiungere un obiettivo.

Raccontami le tue adesso, cosa ti è capitato e quando.

E’ bello poter condividere momenti del genere, non trovi?

Google+ Comments

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *