cosa vuol dire network marketing

Cosa vuol dire fare network marketing?

Vi avevo promesso che avrei scritto un articolo in merito al Network Marketing, dopo avervi introdotto cosa vuol dire fare networking. Questo perché vorrei fare chiarezza su due concetti che non sono sempre chiari, e dato che ho avuto modo di svilupparli entrambi vorrei spiegarli con calma anche a voi.

Cosa vuol dire Network Marketing?

Si tratta di un sistema di vendita chiamato anche Multi Level Marketing che prevede una distribuzione di prodotti e servizi tramite passaparola. Il vantaggio principale è che il distributore non ha bisogno di fare grossi investimenti di denaro per avviare la sua attività. Tutto ciò che deve fare è crearsi una rete di distributori che facciano esattamente ciò che fa lui: acquistare il prodotto, provarlo ed utilizzarlo quotidianamente, e se lo ritengono un prodotto valido consigliarlo poi ad altre persone.

Ecco, con questo vorrei far capire che non si tratta della classica vendita porta a porta che per l’insistenza e la diffidenza delle persone comporta un rifiuto dell’acquisto del prodotto 8 volte su 10. Il punto forte di questo business sta proprio nel consigliare ad altri ciò che io per prima ritengo valido. 

E’ un Multi Level Marketing in quanto ogni persona viene identificata dall’azienda produttrice con un codice e tutti coloro che decidono a loro volta di diventare distributori avranno un loro codice identificativo collegato a quello della persona che gli ha fatto conoscere l’azienda.

Tanti livelli sotto il primo distributore, una rete di persone che sono legate ad un’altra “sopra” di loro.

Come e chi ci guadagna?

Azienda produttrice: avendo una rete di consumatori-distributori il prodotto viene direttamente immesso nel mercato e il consumatore diventa il dettagliante stesso. In questo modo vengono abbattuti tutti i costi intermedi di distribuzione, i quali vengono invece dati come forma di guadagno alla rete di distributori.

Venditore: guadagna delle percentuali in base al volume di vendite fatte da parte della rete di distributori sotto di lui.

Ciò che distingue questo sistema di vendita dalle classiche catene di Sant’Antonio è il fatto che in questo caso il prodotto fisico esiste e viene scambiato tra le persone. Per questo motivo non si tratta di sistemi di vendita destinati a “scoppiare” come di solito avviene con le catene, ma sono invece destinati a crescere e ad espandersi. 

Per specificare meglio, il distributore non guadagna sul numero di persone che riesce a reclutare e a far iscrivere all’azienda, ma piuttosto sul volume di vendite che riesce a fare l’incaricato sotto di lui.

Nello specifico, perché viene chiamato Network Marketing?

Network: è proprio sulle persone che si basa questo sistema di vendita. Nel momento in cui l’azienda ci dichiara suoi distributori ufficiali le prime persone a cui andremo a presentare il prodotto saranno proprio amici e familiari. Dopo di che bisogna identificare nuovi canali di vendita e quindi nuove persone che possano essere interessate al business.

Marketing: è un sistema di vendita, alla base infatti bisogna essere capaci di vendere il prodotto, altrimenti nessuno guadagna. Ecco che per questo motivo bisogna anche essere secondo me dei bravi venditori, e non è cosa da tutti.

La mia esperienza..

Nella mia esperienza ho provato a diventare distributrice di una di queste aziende che sviluppano la loro rete di vendita attraverso il Network Marketing. Purtroppo se da un lato è vero che si possono raggiungere grandi guadagni nel tempo, è anche vero che non è cosa da tutti, non è semplice e bisogna essere persone molto sfacciate senza farsi troppi problemi.

Bisogna inoltre far diventare propria l’azienda, sentirla e viverla in tutto e per tutto, utilizzare i prodotti quotidianamente ed essere convinti che siano i migliori prodotti del mondo.

Sinceramente, non mi sento portata per queste cose. E nonostante abbia provato ad essere venditrice, non ci sono riuscita. I prodotti sono sempre molto validi perché le aziende in questione basano il loro successo sulla vendita di prodotti di alta qualità.

Nello specifico le aziende che più lavorano con questo sistema di vendita puntano tutto sul benessere e sull’opportunità che danno a tutti di ottenere alti profitti. 

Il benessere e il fare soldi facilmente sono due strumenti potentissimi nella mente delle persone, soprattutto oggi che la salute è sempre più facilmente compromessa e il fare soldi facili è diventato un desiderio di tutti.

Per questo motivo del Network Marketing se ne parla così tanto negli ultimi anni. Non si tratta di un sistema nuovo apparso sul mercato da un giorno all’altro ma piuttosto di un sistema di vendita vecchissimo ma oggi più che mai visto come soluzione economica e di salute per molte persone.

Alla fine però, tu, poveretto che ti butti in mezzo senza sapere cosa stai facendo, ti ritrovi ad essere quello fregato perché alla fine a guadagnarci è sempre quello sopra di te, chiamato anche tuo Sponsor.

Perché vi ho presentato questo sistema di vendita?

No, non voglio farvi diventare distributori di qualche azienda americana che lavora con il Multi Level Marketing.

Il mio intento è quello di presentarvi un sistema di vendita diverso e a volte definito poco etico rispetto a quello classico. Eppure per aziende come Avon, Forever Living, Herbal Life è un sistema che funziona perché fino a prova contraria sono aziende che hanno una crescita di fatturato costante.

Ma tutto parte da una semplice cosa: fare networking per ottenere guadagni nel tempo.

Coltivare delle relazioni durature per creare collaborazioni fruttuose sta alla base sia del Network Marketing sia dell’attività di networking. In fondo, se sei un distributore hai bisogno di trovare persone valide che possano lavorare con te e dunque devi creare un team qualificato e seguito costantemente. Senza il team di persone giuste non potrai mai creare una rete di vendita sufficientemente efficace. Devi quindi essere un vero leader.

Allo stesso modo fare networking vuol dire creare una rete di relazioni che ti permettano di porre in risalto la tua persona e le tue potenzialità per farti trovare da nuovi clienti o perché no, da recruiter di importanti aziende.

Se vi siete persi l’articolo della scorsa settimana sul networking, potete leggerlo qui così capirete meglio di cosa sto parlando.

Cosa preferisco tra il networking e il network marketing?

Creare una rete di relazioni è difficile ma è molto più valido e soddisfacente. Se poi devi anche vendere un prodotto, bisogna avere qualcosa in più: essere dei bravi venditori con capacità linguistiche e di persuasione che non tutti hanno.

Il mostrarsi gentili, cordiali, persone vere e valide è invece un ottimo modo per realizzare una rete di relazioni costanti nel tempo che possono rivelarsi i nostri migliori collaboratori o delle chiavi che ci aprono la porta ad opportunità lavorative impensabili.

E voi cosa ne pensate?

Avete mai avuto modo di collaborare con aziende che vendono i prodotti tramite Network Marketing?

Raccontatemi la vostra esperienza e la vostra opinione. E se vi è piaciuto l’articolo, vi chiedo cortesemente di condividerlo con i vostri preziosi contatti 🙂

Form di iscrizione alla newsletter:

Google+ Comments

7 commenti
  1. Giuseppe Vitale
    Giuseppe Vitale dice:

    Complimenti per la tua grande chiarezza e per la tua grande onestà Martina. Mi spiace che non ci sei riuscita. Ma è anche nell’ordine delle cose: non tutti dobbiamo esercitare le stesse attività. Io ci sto provando con calma da qualche tempo con i primissimi, timidi, successi e i tanti no che sto ricevendo. Però continuo ad essere convinto che non servono venditori ma buoni insegnanti in questo business. I venditori, semmai, devono disimparare il loro mestiere. Il motivo lo hai scritto tu stessa: non serve reclutare cinquanta o cento persone. L’importante è selezionare quelle giuste e formarle con pazienza.

    Rispondi
    • Martina De Nardi
      Martina De Nardi dice:

      Grazie Giuseppe per il tuo commento! Si, non ci sono riuscita però hai ragione, non siamo fatti per fare tutto…
      Mi sono resa conto delle opportunità e delle possibilità di business ma forse ho iniziato nel momento sbagliato, non ero pronta, non ero abbastanza convinta.
      Forse oggi riuscirei in modo diverso, non lo so, ma la vita è pazzesca ed è sorprendente vedere come cambia e quali cose ti riserva! Sono contenta di aver fatto quell’esperienza comunque, e ti faccio un grande in bocca al lupo per la tua attività… sei sulla strada giusta a mio avviso se parti con questi presupposti.

      Alla prossima 🙂

      Rispondi
      • Paola Gammarino
        Paola Gammarino dice:

        Ciao! Mi complimento con te per la tua sincerità.
        Puoi sempre rimetterti in gioco,dato che hai conosciuto la potenza di questo sistema.
        Quando un’azienda ha alle spalle anni di successo,la strada è tutta in ascesa.
        Se vorrai scambiare due parole,lascio la mia mail pa_palla@live.it

        Rispondi
          • giacomo
            giacomo dice:

            complementi per la spiegazione chiara e stimolante io o iniziato da ottobre e sto avendo grandi risultati sia educativi e ampliare la mente e il bello che aiuto le persone a stare bene questo mi fa sentire bene e andare avanti in questa attivita che devo ringraziare il mio mentore che mi a trovato e grazie a te martina de nardi per il tuo post molto chiaro e intuitivo ^^

    • Marina
      Marina dice:

      Avrei bisogno di chiedere un’informazione; mi è stato proposto un lavoro simile che mi piacerebbe fare come secondo lavoro.
      Mi è stato detto che x iniziare dovrei pagare un’iscrizione al sito di 60€ ossia 40+ 20 di Iva tassa imposta dallo stato è veritiera questa cosa? Scusate se non faccio nomi o riferimenti ma sembra un’azienda seria vorrei solo io un chiarimento su questa tassa e se esiste davvero
      Grazie

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *