lead marketing su Linkedin

4 step per trasformare un contatto Linkedin in un cliente effettivo

I canali di social media offrono oggi una grandissima opportunità: costruire nuove relazioni e trovare nuovi potenziali clienti. La cosa incredibile è che la maggior parte di questi canali sono gratis!

Se hai creato un profilo Linkedin professionale e completo, e se hai già abbastanza compreso le dinamiche su come muoverti all’interno della piattaforma, bisogna capire adesso come fare per attivare il processo di social selling.

Obiettivo dell’articolo?

Con questo articolo voglio darti una strategia efficace di attività su Linkedin che ti porta via solo una ventina di minuti al giorno. L’idea è quella di aiutarti a creare un piano di business lead utilizzando Linkedin. Per creare Lead devi creare interesse, per creare interesse devi prima identificare chi può essere interessato, per trovare il potenziale cliente devi partire da una buona ricerca oppure essere trovato facilmente.

Faccia sorpresaVuoi sapere una cosa sconvolgente? Il 90% delle richieste di preventivo le ricevo proprio da Linkedin. Non ha importanza quante, ma di fatto per me questa piattaforma è la fonte principale per trovare nuovi clienti e ovviamente nuovi lavori.

Per una freelance come me avere sempre nuove richieste di lavoro e collaborazioni è fondamentale per andare avanti. Ma il punto è che se ci sono riuscita io, puoi riuscirci anche tu, basta solo sapere dove battere la testa e capire cosa si sta sbagliando.

Credo molto in quello che faccio e nell’aiuto che sto cercando di dare attraverso le pagine di questo blog. Mi sono resa conto io stessa per il mio personal brand che porsi al mondo su internet nel modo corretto è fondamentale.

E anche se per ognuno il percorso da intraprendere è diverso, di fatto le attività principali da svolgere sono sempre quelle: ti serve un sito ben strutturato, oppure un blog aggiornato in modo costante, devi concentrare la tua attenzione sulle piattaforme social più adatte alla comunicazione del tuo messaggio, raccogliere sempre più followers disposti ad ascoltarti in ogni dove, e monitorare accuratamente i dati.

Non serve tanto, basta capire come muoversi e seguire quella strada. E’ inutile che decidi oggi di aprire un sito per la tua azienda e poi lo lasci lì a marcire, senza aggiornarlo, senza condividere contenuti di qualità.

Chiusa questa parentesi che ritenevo assolutamente necessaria, vediamo quali sono i 4 step fondamentali per trasformare un semplice nuovo contatto su Linkedin in un vero e proprio cliente.

 1. ATTIVITA’ DI RICERCA

Parti prima di tutto dal capire se il tuo profilo è adatto per catturare i tuoi potenziali clienti. Devi parlare al tuo target, per cui valuta bene se il profilo è ottimizzato, chiaro, conciso, compreso di tutte le informazioni di contatto necessarie. Ricordati di utilizzare un linguaggio semplice, meno tecnico e più comprensibile possibile.

Nel momento in cui il tuo profilo sarà ottimizzato, ci sono due modi attraverso cui trovare i potenziali clienti: o li cerchi tu oppure rendi facile per loro trovarti.

Quello che ti consiglio di fare è essere trovato, rendendo il tuo profilo una vera e propria calamita! Se parli come mangi, se ti rivolgi alle persone giuste, se sei chiaro su quello che stai cercando, non passerà molto tempo prima che siano gli altri a contattarti per richiedere i tuoi servizi.

Il secondo metodo per trovare clienti è quello di attivarti tu stesso: per esempio effettuando una ricerca inserendo le parole chiave ideali sul motore di ricerca interno oppure utilizzando i gruppi su Linkedin. In quest’ultimo caso fai molta attenzione perchè non tutti i gruppi sono adatti alla tua ricerca.

2. IL PRIMO CONTATTO

Quando hai trovato le persone giuste per te, i potenziali clienti per la tua attività, il passo successivo è il primo contatto.

Tutto inizia dalla tua richiesta di collegamento che deve assolutamente essere personalizzata indicando il motivo della tua richiesta.

Allo stesso modo, nel momento in cui ricevi una richiesta di collegamento e decidi di accettarla, prenditi due minuti di tempo per inviare un messaggio di ringraziamento.

3. COSTRUISCI UNA RELAZIONE

Ovviamente questo è lo step forse più importante di tutti per garantire la buona riuscita dell’attività di social selling che stai intraprendendo. Nel momento in cui un potenziale cliente accetta la tua richiesta di contatto, non perdere tempo, inizia una conversazione tramite messaggio, cercando di scoprire qualcosa di più su di lui/lei.

Attenzione però: proporre subito i tuoi prodotti e servizi al primo contatto è molto rischioso, potresti passare come spam.

La gente adora parlare di sé stessa (immagino anche tu). Vuole soluzioni per i propri problemi, non i tuoi. Cerca dunque di capire davvero cosa sta cercando e come la tua può essere una valida soluzione.

Al contrario, se ricevi una richiesta di contatto, accettala e invia un messaggio ringraziando per la richiesta, offrendo magari qualcosa di valore come il link ad un articolo potenzialmente interessante per lui, un video del tuo canale YouTube, la possibilità di scaricare un ebook gratuito.

Il contenuto del messaggio del primo contatto è molto variabile, dipende dal mercato di riferimento e dai tuoi obiettivi di business. La cosa importante è che tu stia attento a non proporre subito la vendita del tuo prodotto perchè prima di vendere devi incuriosire ed appassionare.

Bisogna avere un minimo di pazienza e cercare di creare una relazione anche piccola di fiducia prima di proporre i servizi offerti come soluzione ai problemi che affliggono il potenziale cliente.

4. PORTA LA RELAZIONE AL LIVELLO SUCCESSIVO

Dopo il primo contatto puoi portare la relazione ad un altro livello, ovvero offline. Per questo motivo è importante identificare da subito i contatti giusti, e non tutti quelli possibili senza alcun criterio.

Se hai un profilo ben ottimizzato anche a livello locale, sarà più facile che tu venga trovato da clienti che cercano i tuoi servizi nelle vicinanze di dove vivono.

Questo ti permetterà di elevare la relazione fino a portarla offline, perchè solo conoscendo di persona qualcuno puoi comprendere fino in fondo di cosa ha bisogno.

Ecco come potrai convertire un semplice contatto in un vero e proprio cliente.

Nessuno ti sta chiedendo di perdere due ore al giorno su Linkedin a migliorare il profilo, a cercare contatti e a convincere le persone di quello che vendi. Devono essere gli altri a trovarti, inizia a lavorare su te stesso e su quello che hai, rendilo appetibile e facilmente rintracciabile per i clienti, e saranno loro a trovarti.

Cosa ne pensi di questa strategia operativa su Linkedin? Sei d’accordo con me?

Fammelo sapere nei commenti qui sotto, e ricordati che solo iscrivendoti alla mia newsletter posso capire di cosa hai effettivamente bisogno e darti i giusti consigli per la tua attività, attraverso gli articoli e le strategie che metto in atto giorno dopo giorno per me stessa, e dunque, anche per te! 🙂

Google+ Comments

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] 4 step per trasformare un contatto Linkedin in un cliente effettivo […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *