libri da leggere assolutamente

Libri da leggere: la biblioteca di una web freelance

Quanto è importante la formazione per un qualsiasi libero professionista? Sicuramente è la base di ogni attività che svolge, è il motivo per cui qualcuno decide di affidarsi a lui nel portare avanti determinati progetti.

La curiosità, la voglia di conoscere, la voglia di raccontarlo al mondo, è ciò che contraddistingue un freelance appassionato, da uno che lo fa solo per lavoro.

Recentemente ho ricevuto un commento all’articolo relativo agli insegnamenti del blog, che mi ha dato uno spunto prezioso per scriverne uno nuovo.

Ci sono tantissime risorse da cui si può attingere per rimanere aggiornati sulle novità del settore di riferimento: dai blog, ai libri, ai corsi, ai master, c’è davvero l’imbarazzo della scelta.

In questo articolo ho deciso di comunicarti quelli che sono i libri da leggere che fanno parte della mia biblioteca personale, alcuni già letti, altri che sono in procinto di leggere, ma che mi stanno fornendo consigli utilissimi non soltanto per la mia attività lavorativa, ma soprattutto per la mia vita.

Esatto, parlo di vita perché essa non è fatta di solo lavoro, per quanto possa essere appassionante. La passione se non controllata può trasformarsi in ossessione e in stress psicologico che non ti permette di viverla davvero come dovresti.

Ci sono dei libri in commercio da cui sto traendo tantissimi spunti utili per vivere in serenità e soprattutto in salute fisica e psicologica con me stessa e con gli altri. Questo credo sia essenziale per lavorare con entusiasmo e semplicità.

Partiamo dall’ultimo libro letto

Il primo libro di cui voglio parlarti è quello che ho appena finito di leggere, e sebbene non c’entra nulla con il web marketing, mi piacerebbe fartelo presente perché ha un po’ cambiato alcune idee che avevo sul mondo e sulla salute in generale.

Premetto che non voglio assolutamente affermare nessuna verità assoluta, non voglio nemmeno criticare la medicina tradizionale, però mi sono resa conto che bisogna davvero aprire la mente alle idee e teorie degli altri, se vogliamo stare bene.

la medicina della nuova eraIl libro si chiama “La medicina della nuova Era“, e mi è stato offerto come lettura da parte di un’amica (che ringrazio ancora moltissimo), Vittoria Diamanti, di cui ti lascio il link alla sua pagina Facebook (che ti consiglio di seguire per l’entusiasmo che riesce a trasmetterti anche da un semplice post).

Sai, questo lavoro mi permette di conoscere ogni giorno persone stupende con cui condividere non semplicemente un servizio o qualche consiglio, ma vere e proprie esperienze di vita, e queste sono le cose che più ti arricchiscono e ti fanno sentire felice ed entusiasta di quello che fai. Almeno, per me è così.

Perché ti parlo del libro di Oscar Citro (così si chiama l’autore)?

Qualsiasi cosa tu faccia nella vita, ricordati che l’uomo è un animale complesso, è un incubatore di emozioni, sentimenti, forze ed energie che può trasmettere in modo positivo oppure negativo. Nel momento in cui riesci ad avere un equilibrio in tutte le sfere che fanno parte della tua vita, sarai una persona in salute, felice, e fiera di qualsiasi cosa tu faccia.

Il libro “La medicina della nuova Era” mi ha fatto capire proprio questo concetto:

parti da te stesso cambiando il modo di approcciarti la vita, acquisisci la vera gioia di vivere, e tutto il resto si adatterà in positivo.

Non ringrazierò mai abbastanza Vittoria per avermi donato questo libro, e se vuoi leggerlo, ti chiedo di farlo con mente aperta al cambiamento e al futuro. 

Secondo libro da leggere, vai di motivazionale!

A questo ti consiglio di aggiungere come lettura, un altro libro molto interessante di uno dei più famosi Libro di Anthony robbinslife coach a livello mondiale: Come ottenere il meglio da sé e dagli altri
di Anthony Robbins.

Ok, adesso la tua domanda può essere:

ma scusa, sei una professionista del web marketing e leggi libri motivazionali e che parlando di autoguarigione?

Ebbene si, perché mi sono resa conto che molte persone decidono di non prendere in mano la propria vita e di non fare davvero quello che vogliono, perché credono che sia troppo difficile, credono di non essere in grado di riuscire a farle, o credono di non essere adatte ad un particolare tipo di lavoro.

Mi confronto con quelli della mia età, tra i 20 e i 30 anni che molto spesso mi dicono “brava Martina, io non riuscirei a fare quello che fai tu“, oppure “ma io non sarei mai capace di aprire un sito, di farmi conoscere, di lavorare in proprio….” e si accontentano di lavoretti senza prospettiva di crescita e di successo.

Il fatto è che quello che li blocca sono proprio loro stessi. Punto.

Bisogna imparare a capire che in realtà non c’è nulla che può fermarti se davvero vuoi fare qualcosa, basta solo crederci e avere davvero voglia di raggiungere un obiettivo.

I libri motivazionali li ho trovati uno strumento pazzesco e assolutamente necessario per la mia crescita professionale. 

Sentirsi stressati, oppressi dal lavoro, limitati dai dubbi sulle proprie capacità, sono tutti pensieri limitanti che ti fanno solo stare male.

La paura dell’ignoto, la rabbia nel chiedersi “e se avessi fatto in modo diverso?“, sono cose che in realtà dovrebbero essere ignorate o comunque prese in considerazione per imparare a migliorarsi le volte successive.

Il mio consiglio personale:

smetti di avere paura delle tue capacità e prova invece a credere di più in te stesso, perché sei unico e straordinario! E i libri che ti ho elencato sono solo alcuni ottimi strumenti che puoi usare per affrontare te stesso e le tue limitazioni.

Ma torniamo a parlare di web marketing, perché comunque la mia formazione professionale deve rimanere aggiornata con libri interessanti e corsi di formazione.

Dal Web Design alla Web Usability

Mi sono imbattuta, sempre grazie ad un amico, Amerigo Casadei, nel libro Neuro web design di Susan M. Weinschenk.

Questo insieme a Web usability. Guida completa alla user experience e all’usabilità per comunicare e vendere online di Jacopo Pasquini e Simone Giomi, mi permettono di approfondire meglio l’argomento web design, uno degli elementi più importanti quando si parla di siti web e user experience.

libri letti: copertine

Il primo libro esamina la scienza della persuasione applicandola al design dei siti web per capire qual è il motivo per cui alcuni sono così efficaci, mentre altri no. Ed è ovvio che comprendere come ragiona la mente umana quando deve scegliere qualcosa, ci permette di imparare a strutturare il nostro portale in modo tale da attrarre prima e coinvolgere nel modo giusto poi, gli utenti che trovano il sito.

Il secondo è un po’ a completamento del primo, in quanto si tratta di una guida completa alla User Experience per comunicare e vendere online. Un sito è efficace quando è in grado di comunicare nel modo giusto sia attraverso i contenuti di qualità, sia attraverso un design accattivante e pratico.

Imparare a combinare nel modo giusto questi due elementi, sicuramente può essermi di grande aiuto nel capire come consigliare ai miei clienti di lavorare nel modo giusto a livello di Personal Branding.

E ovviamente, a migliorare il mio sito stesso 🙂

Ah, a proposito di Personal Branding

Tra i libri da leggere assolutamente, devo includere l’ultimo libro di Riccardo Scandellari, Afferma la Net Branding libro di Scandellaritua identità con il Net Branding: Costruisci contenuti concreti e rafforza la tua reputazione online. Se hai
letto Fai di Te stesso un Brand (e se non lo hai fatto, te lo consiglio) questo libricino dovrebbe essere la continuazione del primo di Skande, sempre a supporto dell’importanza del Personal Branding.

Di fatto il sottotitolo del libro è “costruisci contenuti concreti e rafforza la tua reputazione online“. Nel momento in cui hai creato quelle che sono le basi della tua presenza in rete, devi anche sapere come muoverti di conseguenza per avere successo e raggiungere i tuoi obiettivi sul web.

Ovviamente, non appena lo avrò letto, ti lascerò qui la mia recensione come ho fatto per Fai di Te stesso un brand.

Dal Personal Branding all’Inbound Marketing

Ultimo libro, ma non per importanza, è Inbound Marketing: Le nuove regole dell’era digitale, di Jacopo Matteuzzi.

Libro su Inbound MarketingDiciamo che ultimamente sto seguendo un percorso preciso di lavoro sul web, che rispecchia la grande importanza che ho sempre dato alla qualità del lavoro fatto online e all’attenzione per gli utenti che hanno deciso di seguirmi in questi mesi.

Già da solo il titolo dice tutto, l’idea è proprio quella di “Smettere di inseguire i clienti facendo in modo che siano loro a cercarti“. Questa dovrebbe essere la base di partenza di qualsiasi business online, perché cercare di attirare in tutti i modi l’attenzione da parte degli altri, si sta rivelando sempre più controproducente.

In genere io stessa quando ho bisogno di qualcosa, me lo vado a cercare senza aspettare che siano gli altri a farmi vedere quello che mi serve. E dato che non sempre trovo quello che cerco in modo semplice e chiaro, vuol dire che c’è ancora davvero moltissimo raggio d’azione su cui tutti, aziende, liberi professionisti e imprenditori stessi, devono imparare a lavorare.

Facciamo un riassunto?

Dai libri motivazionali a quelli più tecnici legati al mondo del web, la mia biblioteca personale si sta ampliando sempre di più, così come il mio bagaglio di conoscenze.

Avere una passione è importante, ma ricordati che nella vita non c’è solo quello, la difficoltà sta nel riuscire a combinare la vita privata con quella lavorativa. Se è vero che non possiamo fare a meno di entrambe, l’unica soluzione è combinarle nel modo e nelle dosi giuste.

Adesso tocca a te dirmi quali sono i tuoi libri da leggere, quelli che stai leggendo negli ultimi tempi, e quelli che stanno aspettando di essere letti (ma li hai già pronti sul comodino).

Puoi farlo commentando questo articolo o scrivendomi una email, in qualsiasi caso devi assolutamente iscriverti alla mia newsletter: ogni settimana una email con le ultime dal blog e tante sorprese.

Google+ Comments

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *